Fai da te 

Come costruire lampade e lampadari in casa

Stia scegliendo i lampadari per la nuova casa? Oppure stai cercando qualche idea per sostituire quelli che hai già?

Se cerchi soluzioni innovative per illuminare la tua casa stai leggendo l’articolo giusto: qui troverai tante idee semplici da realizzare, con cui dare un tocco di originalità a casa tua.

Vediamo come realizzare lampade e lampadari fai da te: buona lettura!

METTIAMOCI ALL’OPERA

Realizzare lampade e lampadari fai da te è un modo originale per illuminare gli ambienti di casa che non implica una spesa esagerata, dal momento che la parola d’ordine è “riciclo”.

Puoi utilizzare diversi materiali: bottiglie di vetro, carta, mollette, utensili da cucina, barattoli, cestini in vimini e molto altro ancora.

Prima di tutto, a prescindere dal materiale che sceglierai, procurati un portalampada, filo elettrico e lampadine: ti consiglio di scegliere dei led, dal momento che questo tipo di illuminazione non crea calore eccessivo.

Mi raccomando: se hai in mente di realizzare una lampada da tavolo ricordati di acquistare anche un interruttore a spina.

Bene adesso che hai reperito il materiale di base, non ti resta che iniziare a costruire la lampada dei tuoi sogni riciclando o reinventando oggetti di uso comune, anche quelli che erano in soffitta e pensavi di buttare via.

La tecnica dei piatti e dei bicchieri.

La prima idea che ti propongo consiste nel realizzare la tua lampada utilizzando piatti e bicchieri usa e getta: puoi scegliere di utilizzare quelli bianchi oppure quelli colorati, a seconda della stanza che devi arredare.

Se scegli di utilizzare i piatti, a partire da una lampada da tavolo con paralume cilindrico, puoi piegarli a metà e fissarli al paralume utilizzando la colla a caldo fino a che non hai rivestito tutta la lampada; se invece scegli i bicchieri allora dovrai partire da zero.

Sono necessari: una buona quantità di bicchieri, bianchi o colorati, colla a caldo, una stecca di legno lunga 10 o 15 cm, un filo elettrico e una lampadina a led.

Realizziamo il primo giro di bicchieri incollandoli uno vicino all’altro con la colla a caldo; crea il secondo giro sfalsato rispetto al primo, posizionando i bicchieri nello spazio vuoto che si è creato nel primo giro: continua fino ad ottenere una semisfera.

Successivamente capovolgi la semisfera e crea la parte mancante utilizzando la stessa tecnica: mi raccomando, prima di incollare l’ultimo bicchiere collega il cavo elettrico al portalampada, inserisci la lampadina a led e annoda il filo alla stecca di legno.

Posiziona il legno in modo da bloccarlo contro i bicchieri: in questo modo sarà possibile fermare la lampadina al centro della sfera che hai creato.

Questa stessa tecnica può essere modificata utilizzando, invece dei bicchieri e dei piatti in plastica, i pirottini che si usano per fare i muffin per realizzare un diffusore sferico di carta.

Partendo dalla base del diffusore, incolla i pirottini utilizzando sempre la colla a caldo e procedi realizzando delle circonferenze fino a creare un rivestimento completo: anche in questo caso puoi scegliere pirottini bianchi o colorati a seconda delle tue preferenze.

La tecnica dei cappelli.

Un’altra idea molto originale che ti propongo per costruire lampade e lampadari fai da te prevede di utilizzare vecchi cappelli. Puoi optare per cilindri o bombette per creare ambienti dallo stile un po’ British, oppure cappelli che richiamano il mondo country-western o ancora cappelli alpini.

Anche in questo caso la scelta dipende molto dai tuoi gusti e dal tipo di atmosfera che vuoi creare: ora vediamo come realizzare una lampada.

Prima di tutto fai un piccolo foro al vertice del cappello per far passare il filo e collegalo al porta lampada: per fare in modo che il cappello sia luminoso è necessario rivestire l’interno con fogli alluminio termo riflettente, che puoi facilmente trovare nei negozi specializzati per il fai da te.

Al posto dei cappelli puoi anche utilizzare dei cestini in vimini, più o meno grandi a seconda dei tuoi gusti: mi raccomando utilizza sempre lampada a led, in modo da evitare incidenti.

La tecnica del palloncino.

Un’altra tecnica molto utilizzata è quella del palloncino per realizzare lampadari e lanterne utilizzando centrini in pizzo: procurati un palloncino gonfiabile tondo, della colla vinilica e un pennello.

Diluisci la colla e bagna il centrino, rivestendo completamente il palloncino:fai asciugare il tutto buca il palloncino, estraendolo delicatamente dalla sfera che hai creato.

Collega i fili e ecco fatto: la tua lampada è pronta.

La tecnica delle bottiglie di vetro.

L’ultima tecnica che ti presento è quella che prevede l’uso di vecchie bottiglie in vetro: dopo aver eliminato il fondo della bottiglia, fai passare il filo dall’apertura superiore, aggancia il portalampada e appendilo al soffitto.

Puoi utilizzare, al posto delle bottiglie, anche dei barattoli in vetro: è sufficiente svitare il tappo, fare un piccolo foro per inserire il cavo elettrico, montare il portalampada e richiudere tutto.

Bene siamo giunti alla fine di questa piccola guida: come vedi le idee per realizzare lampade e lampadari fai da te sono infinite.

Il segreto è lasciarsi ispirare da quello che ci circonda: un po’ di fantasia e di manualità ed il gioco è fatto.

Spero che le mie proposte ti siano piaciute: ti auguro buon lavoro!

[Voti: 2    Media Voto: 5/5]

Related posts

Leave a Comment