Casa 

Ingresso: il biglietto da visita di una casa

 

La casa, soprattutto in Europa ed ancora di più in Italia, rappresenta uno spazio in grado di rivelare moltissime sfaccettature di una persona. La classica “visita della casa” è un rituale ancora in voga, in moltissime famiglie italiane e la soddisfazione con cui le padrone di casa mostrano l’arredo moderno della propria abitazione, dimostra l’importanza che riveste questo aspetto nella società.
Un mobile di ingresso vale più di 1000 parole

 

Chissà quante volte siamo stati in grado di giudicare il design complessivo casa semplicemente entrando nel corridoio. Sembra quasi assurdo a pensarci, eppure la parte iniziale di una casa è un lato estremamente importante che non va trascurato, proprio perchè rappresenta il biglietto di presentazione dell’abitazione. Non sottovalute quindi come dei bellisimi armadi moderni, collocati nell’atrio del plesso abitativo, possano dare la buona impressione che cercate. Pensiamo ai vicini curiosi, che cercano in ogni modo di entrare nella vostra vita domestica ed in soli 5 minuti trascorsi in attesa nell’ingresso, riescono ad accumulare una mole di informazioni tale da poter scrivere un trattato sui mobili design del vicino!!
Meglio giocare d’anticipo e cercare quindi di curare l’arredo, oltre che del resto della zona giorno, anche di questo spazio domestico. Dopotutto, la scelta on line dei negozi che vendono mobili ingresso e mobiletti specifici per riempire questa zona, è molto ampia. Pertanto, meglio non lasciare la scelta della mobilia da destinare al caso o al “partito dei saldi”.

 

Come scegliere il mobile per l’ingresso

 

Bisognerà certamente valutare alcuni fattori, prima di commettere degli errori e ritrovarsi un mobiletto d’intralcio, più che un complemento di design. Tra gli aspetti da considerare in fase di acquisto di questi armadi da ingresso vi sono:

 

Lo spazio. Disporre di più metri quadri permetterà di godere di un ventaglio di scelte più ampio e offrirà la possibilità di considerare più modelli. Se ingressi abitativi più piccoli obbligheranno quasi necessariamente a comprare mobili a parete, delle aperture di casa maggiori, renderà possibile l’acquisto di mobili d’ingresso modulari, oltre che “da terra”. Si consiglia di analizzare bene quelli che dovrebbero essere tutti gli oggetti design e accessori che in futuro potremmo inserire in questo ambiente. Pensare di occludere troppo gli spazi e rinunciare alla presenta di un attaccapanni o portaombrelli nella zona dell’uscio sarebbe un errore imperdonabie.

 

Lo stile generale. Esistono 2 grosse scuole di pensiero: i mobili da ingresso moderni e quelli tradizionali. Non si può dire in linea di massima che i mobiletti caratterizzati da uno stile più antico non potranno mai raggiungere i livelli di design di quelli dallo stile attuale. Meglio non farsi suggestionare da questi falsi miti nel campo dell’arredamento e seguire il proprio cuore. Meglio scegliere serenamente e senza pregiudizi, valutando le varie possibilità, ascoltando l’opinione del partner.

 

I materiali degli altri complementi d’arredo. Il primo a cui pensiamo quando immaginiamo dei mobili da collocare nell’ingresso è certamente il legno. Ma non esiste soltanto il legno e le più famose aziende di mobili per la casa insegnano come anche acciaio, alluminio e persino rame rappresentano delle soluzioni altrettanto valide. Se la passione per i mobili da ingresso in legno però si fa proprio sfrenata, allora è giusto considerare il fatto che esistono tantissimi tipi di legno e che tra un faggio e un noce c’è una grande differenza. Il consiglio è quello di operare questa scelta a seconda del tipologia di mobili presenti nel corridoio, perchè abbinare 2 varietà di legno troppo differenti, regala spesso un aspetto estetico poco piacevole.

[Voti: 1    Media Voto: 5/5]

Related posts

Leave a Comment