Salute 

La dieta del Caffè Verde

Chi avrebbe pensato che una delle bevande più bevute al mondo potesse far dimagrire? E invece sembra proprio così, e non lo dicono solo le statistiche.

Il celebre Dottor Oz, chirurgo e insegnante alla Columbia University di New York diventato famoso per la conduzione di un programma americano sulla salute, ha portato a termine uno studio sul Caffè Verde e sembra aver prodotto interessanti risultati, soprattutto per quanto riguarda diete e dimagrimento. Al termine del suo studio, i pazienti che hanno assunto per 12 settimane un integratore derivante dagli estratti di Caffè Verde hanno perso circa il 10% della loro massa corporea, in media 8kg a persona. Questo integratore, aumentando il metabolismo, consente di bruciare il grasso molto più velocemente, impedendo accumuli indesiderati e diminuendo il rischio di recuperare i chili perduti durante il trattamento. Risultati strabilianti per un prodotto del tutto naturale: l’acido clorogenico di cui l’integratore si compone, viene estratto dai chicchi di caffè non tostati che contengono ancora le loro migliori sostanze nutritive. Questi chicchi hanno un singolare colore verde da cui deriva, appunto, il nome del prodotto stesso. Ed è proprio quest’acido l’elemento essenziale che rende il Caffè Verde un integratore dagli effetti davvero sorprendenti.

Il  caffè verde funziona non solo per perdere peso senza variare il proprio stile di vita in maniera drastica e definitiva ma anche per risolvere o prevenire problemi di natura cardiovascolare, o del sistema immunitario. Sembra, infatti, che sia un valido aiuto per ridurre la pressione sanguigna responsabile della maggior parte dei casi d’infarto, soprattutto nelle persone obese o in forte sovrappeso, e quindi molto a rischio. Inoltre, costituisce un valido aiuto per ridurre il colesterolo nel sangue: alti livelli di colesterolo possono essere un campanello d’allarme per il rischio di ostruzioni a vene o arterie, molto pericolose per il cuore. Il sistema immunitario gode dei benefici dell’acido clorogenico contenuto nel Caffè Verde in quanto aiuta la pelle a rimarginarsi molto più velocemente grazie all’azione antiossidante dell’acido stesso. Tuttalpiù, migliora anche l’aspetto della pelle, eliminando i radicali liberi responsabili dell’invecchiamento precoce e del danneggiamento interno del tessuto cutaneo.

Oltre a ciò, è stato dimostrato che il Caffè Verde aiuta significativamente il nostro cervello, complice anche la presenza di una ridotta dose di caffeina, rinomata proprio per le sue peculiarità di sveglia naturale dell’organismo. L’acido clorogenico combinato assieme alla caffeina aiutano la concentrazione, aumentando i livelli di attenzione e di energia necessari al nostro corpo per rimanere focalizzati su ciò che si sta facendo. Notevole è anche l’effetto sulla memoria: recenti studi hanno dimostrato che il Caffè Verde aiuta a migliorare entrambi i tipi di memoria, quella a breve e quella a lungo termine, utile soprattutto per chi è abituato a svolgere dei lavori o delle attività che richiedono particolari sforzi mnemonici prolungati.

Insomma, sembra che sia stato creato un prodotto innovativo che potrebbe davvero risolvere i problemi di molte persone, senza effetti collaterali. Il segreto sta nella formula del tutto naturale, che consente praticamente a chiunque di assumerlo in totale sicurezza e senza cambiare radicalmente il proprio stile di vita.

[Voti: 1    Media Voto: 5/5]

Related posts

Leave a Comment