ARTICLE MARKETING ITALIANO

INSERISCI ARTICOLO GRATIS

Tunnel mobili retrattili: cosa sono e come vengono utilizzati

I tunnel mobili retrattili sono coperture utilizzate principalmente dal settore industriale per aumentare le aree coperte in modo temporaneo.

La principale caratteristica dei tunnel in pvc permette alle aziende aprire o impacchettare la struttura a seconda di particolari esigenze aziendali. Vantaggio che, sommato ai prezzi vantaggiosi e alla versatilità delle coperture, fa preferire queste costruzioni rispetto alle opere in muratura prefabbricate.

Come sono costituiti i tunnel mobili? Come funziona il loro movimento? Scopriamolo nelle prossime righe.

Cosa sono i tunnel mobili retrattili

I materiali che costituiscono queste strutture sono l’acciaio, che compone lo scheletro del tunnel retrattile, e il pvc che si può trovare nel manto di copertura.

Alla base sono montate delle ruote in acciaio pieno zincato che, scorrendo su delle guide antideragliamento in lamiera, permettono lo scorrimento del capannone estensibile.

Il tunnel avrà modo di ridurre il suo volume andando a ricoprire fino a metà della superficie di partenza. Per scorrere sulle guide, le pareti portanti possono essere azionate manualmente o tramite un sistema motorizzato.

Immaginando una copertura maestosa possiamo dedurre che sia stata costruita con parecchie tonnellate di acciaio zincato: non si potrà pensare di spostare manualmente una struttura del genere. La scelta della motorizzazione o dello spostamento manuale dipende principalmente dalle dimensioni del tunnel mobile.

Per la costruzione dei tunnel mobili retrattili vengono montati dei robusti portanti in acciaio e al termine dei teli in pvc che possono variare nel loro spesso in base alla richiesta del committente. La struttura sarà così resistente alle forti spinte del vento, alle grandinate, nevicate e una protezione dal sole più insistente.

Principali utilizzi e applicazioni delle coperture mobili retrattili

Quando si ordina una nuova copertura mobile si ha spesso la possibilità di richiedere una struttura su misura che accolga anche le esigenze più complicate da soddisfare.

Sono quindi utilizzabili in diversi contesti aziendali come protezione per la merce in fase di carico e scarico, come ricovero mezzi e macchinari, per particolari fasi produttive o come magazzino mobile.

La versatilità dei tunnel mobili retrattili permette di servire anche le realtà agricole che le utilizzano come fienili, per riparare il foraggio o come protezione per i costosi mezzi agricoli.

Gli ordini di strutture telonate in pvc provengono anche da cantieri navali e aeroportuali, aziende della GDO, officine meccaniche, industrie alimentari, settore automotive, aziende di servizi, aziende di trasporti e logistica, industrie chimiche, di combustibili e molto altro. Questo elenco dimostra la grande versatilità che rivestono coperture di questo genere.

Principali vantaggi dei tunnel mobili retrattili

I vantaggi di un tunnel mobile retrattile, oltre alla mobilità e alla versatilità, sono i prezzi, la fiscalità vantaggiosa e la modularità.

L’investimento iniziale per l’installazione di una tensostruttura in pvc è nettamente inferiore a quello che si può sostenere realizzando capannoni prefabbricati in muratura. Anche le opere di fondazione risultano meno invasive così come i costi di manutenzione quasi nulli, i costi accessori e le imposte.

Alcuni tunnel mobili vengono catalogati come beni strumentali, l’ammortamento della spesa sarà quindi ammortizzabile in cinque anni rispetto ai trentatré delle strutture tradizionali.

Per concludere, un tunnel retrattile è realizzato con profili bullonati tra di loro che rendono la struttura modulare: nel caso si volesse aggiungere, sostituire o semplicemente cambiare il rivestimento, non sarà necessario smontare l’intera struttura, riducendo ulteriormente i costi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *