ARTICLE MARKETING ITALIANO

INSERISCI ARTICOLO GRATIS

Beni Rifugio Quali Sono i Migliori tra Oro e Argento

I beni rifugio sono investimenti che sono in grado di difendere il valore del capitale investito anche durante periodi particolarmente difficili per i mercati azionari e non solo.
Oro e argento sono considerati tra i beni rifugio più sicuri nei momenti di difficile congiuntura economica capaci di resistere anche alle crisi finanziarie più profonde.
L’oro è il bene rifugio più utilizzato quello più diffuso sia tra i classici investitori in borsa sia tra i normali risparmiatori.
I risparmiatori che non puntano sui mercati azionari utilizzano monete d’oro e lingotti per creare riserve auree da monetizzare direttamente rivolgendosi o ad altri privati o ai compro oro Firenze, Pisa, Milano, ecc.
Si deve tenere conto che come accade per i beni rifugio il valore dell’oro tende a deprezzarsi o rimanere stabile a quotazioni più basse rispetto a quelle raggiunte nei momenti di crisi.
L’argento è il bene rifugio utilizzato in alternativa all’oro, anche questo tende a non subire gli effetti negativi durante i periodi di crisi finanziaria e a crescere di valore come l’oro.
La caratteristica comune di investimenti difensivi accomuna spesso l’andamento sia dell’oro che dell’argento, questi tendano ad avere percorsi paralleli per quanto riguarda la loro quotazione sui mercati azionari anche se la grande differenza di valore li relega generalmente in contesti diversi.
Il primo bene rifugio a reagire alle oscillazioni dei mercati finanziari è solitamente l’oro, questo è il primo ad essere acquistato dagli investitori quando sui mercati finanziari prevale la sfiducia.
Quando viene acquistato oro in grandi quantità dagli investitori la quotazione aurea tende a salire velocemente fino a valori piuttosto elevati che perdurando rendano molto costoso l’investimento.
Accade in queste fasi che continuare a comprare oro a quotazioni elevate potrebbe rivelarsi non conveniente ed è proprio in questi momenti che l’argento diventa un’interessante alternativa al bene rifugio più prezioso.
A conferma di ciò alcuni analisti affermano che l’argento tende a diventare un bene rifugio interessante soprattutto quando l’oro smette di esserlo perché troppo costoso come investimento.
Per quanto riguarda i metodi di investimento sia l’oro che l’argento sono acquistabili sia a livello fisico che a livello azionario per mezzo di etf o altri prodotti finanziari.
Generalmente per gli investimenti fisici di una certa entità l’argento non risulta di agevole gestione in quanto troppo poco costoso, mentre con l’oro si può accumulare un grande valore in uno spazio e con un peso molto più limitato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *