ARTICLE MARKETING ITALIANO

INSERISCI ARTICOLO GRATIS

Cibo da Asporto e a Domicilio Previsioni Rosee

Il cibo da asporto e a domicilio è un settore della ristorazione che pur non essendo stato tra i maggiori in italia è cresciuto in modo esponenziale nel periodo del lockdown imposto dal governo.
Al contrario di ciò che avviene in italia, il settore del cibo di asporto e a domicilio si è diffuso da vari anni in paesi come quelli anglosassoni dove per motivi culturali e di esigenze diverse era già una segmento importante della ristorazione.
Il cibo a domicilio e da asporto in una cultura culinaria come quella italiana non aveva trovato molto spazio, ma adesso con la chiusura prima e la successiva riapertura con nuove norme di distanziamento di ristoranti e trattorie, questo settore potrebbe crescere molto in prospettiva anche quando sarà finita l’emergenza da coronavirus.
La cultura e la varietà dell’offerta culinaria italiana può essere espressa anche attraverso servizi di asporto o di consegna a domicilio come ben dimostrato anche da servizi di catering Firenze che da anni forniscono interi pranzi e buffet anche per eventi e cerimonie di altissimo livello internazionale.
La ristorazione è un motore importante per l’economia italiana anche se il settore dovrà per forza di cose adattarsi ad un nuovo concetto di servizio trovando un giusto compromesso che soddisfi le nuove esigenze che si sono venute a creare con il lockdown da coronavirus.
In questo periodo a subire le maggiori costrizioni per il lockdown sono state e saranno anche in un futuro prossimo le attività che fanno ristorazione al pubblico ma a far sentire gli effetti negativi non saranno solo le restrizioni ma anche la mancanza di visitatori stranieri in un paese che basava molte delle proprie attività sull’elevato numero di turisti.
In questo contesto si preannuncia un periodo difficile per ristoranti e trattorie che in teoria dovrebbero compensare il numero di presenze con un rialzo dei prezzi che però si preannuncia una politica aziendale utopistica da portare avanti in una situazione economica generale che rischia di andare incontro ad un crisi di liquidità epocale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *