ARTICLE MARKETING ITALIANO

INSERISCI ARTICOLO GRATIS

Come aprire una porta con serratura a doppia mappa.

Probabilmente sarà capitato anche a te di chiudere la porta lasciando le chiavi dentro e non sapere come fare per riaprirla. Questa è una problematica successa a moltissime persone ma non preoccuparti, con piccoli e semplici passi potrai facilmente riaprirla senza essere costretto a dover chiamare un fabbro per forzare la serratura ed essere costretto a sostituirla.

Il panico, in genere è la prima sensazione che si prova in queste circostanze, ma non scoraggiarti è una situazione che può capitare a chiunque e in qualsiasi momento, basta un attimo di distrazione causato dalla fretta o da altro che non ci si rende conto di cosa si stia facendo. Se la tua serratura è con chiave a doppia mappa ci sono delle soluzioni che potrebbero aiutarti in quest’operazione.




Si tratta di semplici soluzioni atte a forzare l’apertura della porta senza l’ausilio di attrezzi o particolari abilità tecniche. Due soluzioni possono essere alla portata di tutti, una di queste è provare ad aprirla con una lastra o una radiografia, mentre l’altra riguarda il tentare di far cadere la prima chiave con una seconda dall’altra parte della serratura.

Vediamole entrambe.

Aprire una serratura con una lastra o una radiografia.

Ovviamente non tutti andiamo in giro con questo tipo di materiale, infatti prima di ciò bisognerebbe premunirsi e fare in modo di averne sempre una con sè, ne basta anche solo un pezzo non troppo grande che non ingombra assolutamente per riuscire a risolvere il problema.

Avendo una lastra con sè bisognerà inserirla nella porta partendo dal basso prendendo come riferimento l’altezza della serratura. A questo punto proverai a farla scorrere fino ad arrivare allo “scrocco”, in pratica alla molla della stessa che permette di aprirla.




Arrivato a questo punto dovrai far vibrare la porta con movimenti anche decisi (per questa operazione il consiglio è quello di farsi aiutare almeno da un’altra persona) e allo stesso tempo dovrai continuare a muovere anche la lastra dal basso verso l’alto cercando di far scattare la molla. Potrebbe volerci un po’ di tempo per riuscire a farla scattare, ecco perché i movimenti devono essere decisi, anche con calci ben assestati nella parte bassa della porta ed ecco perché potrebbe essere necessario farsi aiutare.

Questo metodo può essere utilizzato sia su porte blindate che normali, l’unica cosa necessaria per far sì che si abbia successo è un pizzico di manualità, oltre al fatto che la porta sia chiusa senza mandate altrimenti è inutile.

Nel caso in cui tu abbia chiuso la porta con le mandate non c’è nulla da fare; dovrai contattare un fabbro per l’apertura della porta.

 

Aprire la serratura facendo cadere la chiave dalla parte opposta.

Le chiavi a doppia mappa sono abbastanza semplici da far cadere, in questo modo potrai facilmente riaprirla utilizzando un’altra chiave.




Per far ciò ci sono delle accortezze da valutare: la chiave che impedisce l’apertura della porta deve necessariamente essere posta in maniera perfettamente orizzontale. Una volta che avrai appurato ciò potrai provare a inserire la seconda chiave con delicatezza dalla parte esterna e con movimenti decisi provare a spingerla fino a farla cadere.

In questo modo non si corre alcun rischio di danneggiare la serratura e potrai di nuovo prendere possesso della porta senza necessariamente dover far intervenire un fabbro. C’è da considerare che questo metodo non ha efficacia con serrature di tipo europeo in quanto i due fori per le chiavi non sono assolutamente comunicanti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *