ARTICLE MARKETING ITALIANO

INSERISCI ARTICOLO GRATIS

Consigli per l’affitto di un cestello elevatore

Le piattaforme di lavoro mobile elevabili sono fondamentali per ditte e imprese edili, agenzie di trasloco e aziende manutentive, perché permettono di lavorare in quota in totale sicurezza.

Esistono diverse tipologie di piattaforme di lavoro mobili elevabili. Se vuoi noleggiare un cestello elevatore ma non ha le idee chiare, ti diamo alcune informazioni utili per scegliere la strumentazione più adatta al lavoro che devi eseguire.

Le caratteristiche del cestello elevatore

Sono diversi i parametri e gli aspetti da considerare prima di affittare un cestello elevatore. 

È importante prestare molta attenzione alle caratteristiche tecniche, per individuare il modello e la tipologia di cestello adeguata.

Dimensioni

Per dimensioni s’intende l’ingombro della piattaforma e quello che si sviluppo in base al suo raggio d’azione.

Se si devono eseguire interventi di piccola manutenzione è preferibile scegliere una piattaforma piccola compatta e agile, in modo da riuscire a spostarsi anche nei corridoi più stretti all’interno del magazzino.

Per i lavori più pesanti, occorre una piattaforma aerea verticale solida, potente, in grado di supportare un carico maggiore e offrire un’altezza massima molto elevata. 

Infine, se si ha necessità di sollevare più operai, bisogna optare per un cestello ampio, magari dotato di sistema di auto-livellamento, per i lavori in pendenza.

Alimentazione

Il tipo di motore della piattaforma aerea è legato a diversi aspetti, tra cui la rumorosità e l’impatto ambientale.  Sul mercato si trovano soprattutto modelli con alimentazione a gasolio, modelli elettrici e cestelli elevatori a doppia alimentazione (elettrica-diesel).

Se il cestello elevatore sarà utilizzato in spazi piccoli e chiusi, bisogna puntare alla silenziosità ed eco-sostenibilità, optando per i modelli elettrici. Per i lavori nei cantieri e su pavimentazioni diverse, meglio preferire quelli alimentati a gasolio, decisamente più potenti.

I modelli a doppia alimentazione sono versatili e, in base al luogo d’utilizzo, si può scegliere se usare il gasolio o l’alimentazione elettrica.

Movimentazione 

La scelta del cestello elevatore da noleggiare tiene conto anche della tipologia di movimentazione. Le piattaforme mobili sviluppabili si dividono in: piattaforme autocarrate o autocestelli; piattaforme rimorchiate e piattaforme semoventi.

Le prime rappresentano il tradizionale autocarro dotato di stabilizzatori e cestello; le seconda vengono spostate con altri mezzi di trasporto e le ultime, sono piattaforme in grado di muoversi autonomamente su piccoli tratti.

In questo caso bisogna fare attenzione anche alle ruote, su pavimentazioni regolari bisogna noleggiare un cestello elevatore con ruote lisce e antitraccia; su terreni irregolari meglio optare per ruote artigliate o cingolate.

Tipologie di cestello elevatore

Abbiamo visto le caratteristiche fondamentali da valutare su un carrello elevatore prima di procedere con il noleggio, ora vediamo i tipi di piattaforma disponibili, per aiutarti a trovare quella più adeguata alle tue esigenze.

Piattaforme a colonna

Sono una buona alternativa alle piattaforme di lavoro mobili elevabili articolate, ideali per chi opera nel settore industriale. Le dimensioni sono compatte e possono essere utilizzate con facilità negli spazi ridotti.

Piattaforme a pantografo

sono dotate di bracci a forma di rombo, perfette per eseguire lavori interni ed esterni. Sono silenziose e versatili e riescono a svilupparsi anche verticalmente.

Piattaforme autocarrate

Sono le piattaforme più efficienti per coloro che voglio effettuare autonomamente interventi brevi e in luoghi diversi. Quelle fino a 25 metri possono essere noleggiate senza operatore e condotte con patente B.

Piattaforme a ragno cingolate

Indicate per l’impiego nell’edilizia e nel giardinaggio, sono dotate di un metodo di stabilizzazione che consente il livellamento su fondi molto pendenti.

Quindi, prima di noleggiare il cestello elevatore, ti consigliamo di valutare tutti questi aspetti e di chiedere informazioni all’azienda di noleggio per aiutarti a scegliere la tipologia di piattaforma più performante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *