ARTICLE MARKETING ITALIANO

INSERISCI ARTICOLO GRATIS

Dove trovare degli scooter per disabili affidabili

Il miglior mezzo per la deambulazione del disabile: lo scooter

Un disabile sa bene quanto sia importante fare affidamento su un mezzo di trasporto di qualità e perfettamente in grado di favorire la deambulazione. Contrariamente a quanto si pensi, infatti, le classiche carrozzine dotate di due ruote motrici, con la presenza di piccole pedane frontali per consentire all’utente di distendere le gambe, spesso presentano problematiche legate alla difficoltà nell’utilizzo: per loro natura, le carrozzine (ad eccezione di quelle elettriche, e dunque comandabili tramite un apposito controller) possono essere mosse unicamente mediante la spinta garantita dalle braccia dell’utente, il che comporta, per questioni di necessità, che quest’ultimo impieghi spesso uno sforzo non indifferente ai fini della mobilità del mezzo. Ecco per quale motivo, a fronte del bisogno di muoversi con maggiori libertà (e soprattutto con una minore dose di sforzo) risulta essenziale poter fare affidamento su uno scooter per disabili, ossia quei mezzi di trasporto che, dotati di motore elettrico, garantiscono una deambulazione sempre impeccabile, senza dover costringere gli utenti a un costante lavoro di braccia.

Quali devono essere le caratteristiche dello scooter

Gli scooter per disabili vengono prodotti da marchi diversi e in forme e modelli differenti. A fronte di una simile variabilità, l’utente, prima di procedere con un eventuale acquisto, deve valutare necessariamente una serie di fattori specifici. Un esempio è dato dalla valutazione del numero delle ruote: uno scooter con un più ampio numero di ruote (generalmente vanno da tre a quattro, con la possibilità di inserire ulteriori innesti laterali) è in grado di favorire una mobilità migliore rispetto a un modello con ruote più piccole o in numero minore. Da valutare anche la presenza di eventuali accessori (es.: i cestini collocati nei pressi del manubrio dello scooter), la comodità della seduta, in linea di massima concepita in cuoio, e la facilità nel guidare il mezzo mediante l’utilizzo del manubrio stesso, potendo fare affidamento sulle manopole e sulla loro vicinanza al corpo dell’utente. Per farsi un’idea sulle caratteristiche generiche di uno scooter per disabili è possibile fare riferimento al catalogo di sanort.com, all’interno del quale, scorrendo le pagine del sito, si possono individuare i modelli di scooter più adatti a seconda delle proprie esigenze.

Perché scegliere uno scooter per disabili

Sono diversi i motivi per cui optare per l’acquisto di uno scooter per disabili. In primo luogo, gli scooter non sono per nulla inquinanti. Il loro motore, infatti, è generalmente elettrico, il che significa ridurre praticamente a zero eventuali emissioni inquinanti. In secondo luogo, gli scooter per disabili possono essere adoperati sia su aree pedonali (es.: marciapiede e viali alberati) che su strade urbane, con il mezzo che viene generalmente lasciato circolare sul lato opposto del senso di marcia, in maniera tale da non intralciare il traffico sul senso canonico di marcia. Infine, un vantaggio notevole riguarda la semplicità nell’utilizzo dello scooter, con i comandi al manubrio che facilitano enormemente il movimento del disabile.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *