ARTICLE MARKETING ITALIANO

INSERISCI ARTICOLO GRATIS

Il regime giuridico nella contabilità fiscale: ditta individuale e libero professionista

Prima di scegliere quale sia il regime contabile più adatto alla propria attività bisogna comprendere quale sia il regime giuridico adeguato.

In Italia possiamo distinguere quattro principali forme giuridiche: ditte individuali e imprese famigliari, liberi professionisti e le società.

La ditta individuale da come si deduce dal nome è un’attività appartenente a un singolo individuo che decide di mettersi in proprio. Non richiede alcun capitale sociale e non è necessaria la presenza di alcun notaio diversamente da quanto avviene per la società.
Per aprire un’attività è richiesta la registrazione alla Camera di Commercio, la partita IVA e l’iscrizione presso INPS e INAIL.

Nel caso in cui la ditta individuale preveda la collaborazione di famigliari entro il terzo grado nonché gli affini entro il secondo grado si rientra in un’impresa familiare.
Anche in questo caso tutte le responsabilità ricadono sul titolare dell’attività mentre ai famigliari spetta solo la spartizione degli utili.

Il libero professionista è colui che dopo aver completato idonei studi ed essersi iscritto in opportuni albi può avviare un proprio studio.
La procedura di avvio attività è simile a una ditta individuale tuttavia non richiede l’iscrizione al registro delle imprese.

Indipendentemente dal regime giuridico scelto è indispensabile affidare la propria contabilità a un commercialista online che differentemente da uno di presenza abbatte i costi di gestione e soprattutto consente la gestione della contabilità online come nel caso di Contabilità Fiscale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *