ARTICLE MARKETING ITALIANO

INSERISCI ARTICOLO GRATIS

Marcatura CE delle macchine

La marcatura CE delle macchine è un iter obbligatorio previsto dalla Direttiva Macchine 2006/42/CE che il fabbricante è tenuto a documentare attraverso la redazione del fascicolo tecnico.

Il settore delle macchine costituisce una parte importante nell’ambito della meccanica ed è uno dei pilastri industriali dell’economia comunitaria. Lo scopo della Direttiva Macchine è di ridurre l’alto numero di infortuni provocati direttamente dall’utilizzazione delle macchine.

Suddetta direttiva, infatti, determina i requisiti essenziali di sicurezza e di tutela della salute da rispettare durante le seguenti fasi:

  • progettazione
  • fabbricazione
  • installazione
  • manutenzione

Un volta terminata la procedura di marcatura CE, il fabbricante della macchina dichiara per mezzo della dichiarazione di conformità che il suo prodotto è conforme ai requisiti previsti.

Quali prodotti rientrano nella Direttiva Macchine 2006/42/CE?

La direttiva 2006/42/CE comprende:

  • macchine
  • quasi macchine
  • attrezzature intercambiabili
  • componenti di sicurezza
  • accessori di sollevamento
  • catene, funi e cinghie
  • dispositivi amovibili di trasmissione meccanica

Tra queste, alcune macchine possono esporre l’utilizzatore ad un rischio tanto elevato da poter diventare mortali e sono raccolte nell‘allegato IV della direttiva (consulta il link al sito ufficiale).

Alcune categorie di macchine in allegato IV sono prive di norma armonizzata pertanto necessitano dell’intervento di Organismo Notificato.

Attenzione: l’Organismo Notificato rilascia un certificato di prova o altri documenti che rappresentano un’integrazione della marcatura CE ma NON la sostituiscono MAI.

A chi compete la marcatura CE delle macchine?

La procedura di marcatura CE di un prodotto compete sempre e solo al soggetto Europeo responsabile della sua immissione sul mercato, sia egli il fabbricante, l’importatore o il mandatario. Un produttore extra europeo infatti non può fare la marcatura CE delle macchine e, se lo fa, commette un illecito.

È bene inoltre ricordare che una macchina priva di marcatura CE è una macchina illegale e chi la immette in libera pratica all’interno della Comunità Europea ne è il diretto responsabile.

La legge persegue civilmente e penalmente chi non marca CE le macchine e tutti i prodotti che rientrano nelle direttive con obbligo di marcatura CE.

Il nostro network:

CEC.Group raggruppa una serie di siti specifici dedicati alle aziende; visita la nostra homepage per saperne di più.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *