ARTICLE MARKETING ITALIANO

INSERISCI ARTICOLO GRATIS

Nathalie Aarts from The Soundlovers: “Serate fantastiche ed emozionanti in Puglia”

La famosa e apprezzatissima cantante olandese Nathalie Aarts e la popolare e amatissima cantante rumena naturalizzata italiana Haiducii hanno soddisfatto a pieno questi desideri, regalando momenti magici e sbalorditivi durante le cene spettacolo che si sono tenute rispettivamente la notte di San Lorenzo e la vigilia di Ferragosto presso la struttura polifunzionale Tenuta Giannini, totalmente immersa nel verde tra piscine, ristorante e bed e breakfast. I live show delle due star musicali sono stati organizzati e curati nei minimi dettagli dall’event manager e direttore artistico Miky Falcicchio.

Nathalie Aarts – Foto: Angelica Ladisa

Due entusiasmanti e coinvolgenti viaggi nella musica dance dagli anni ’90 a oggi con la celebre artista del gruppo musicale The Soundlovers, che si è scatenata sulle note delle sue canzoni di maggiore successo mondiale (da Surrender ad Abracadabra fino a Walking), e Paula Monica Mitrache, che ha fatto rivivere grandi ricordi ed emozioni al pubblico presente grazie ai suoi brani evergreen (da Dragostea Din Tei a Maria Maria fino a More’n’More – I Love You). Musica dal vivo, giochi di luci, divertimento, buon cibo pugliese, allegria e tanto divertimento in totale sicurezza e nel rispetto delle normative anti-Covid per i numerosi fan accorsi alla tenuta dei proprietari Rocco Giannini e Lucia Campanelli situata nell’entroterra barese tra Grumo Appula e Sannicandro di Bari.

Nathalie Aarts ha aperto le danze la notte di San Lorenzo e ha concesso a sorpresa il bis anche la vigilia di Ferragosto, condividendo il palco con la sua grande collega e amica Haiducii per un Capodanno estivo davvero spettacolare e memorabile.

«Grazie Puglia – commenta Nathalie Aarts -, sono davvero felice di essere tornata in questa meravigliosa terra sia per lavoro che per vacanza con la mia famiglia. Ringrazio la Tenuta Giannini per le occasioni del 10 e 14 agosto – continua la cantautrice del gruppo The Soundlovers –. Sono state serate fantastiche ed emozionanti anche perché non salivo sul palco da circa un anno. Momenti davvero speciali che custodirò gelosamente. Bellissima l’organizzazione e impeccabile il direttore artistico Miky Falcicchio per il suo lavoro svolto con molto gusto e perfezione. Ringrazio l’ufficio stampa della Tenuta Giannini e il dj Enzo Farinola e Grimilde Minervini degli Havana Group perché sono stati bravissimi a coinvolgere il pubblico. Service e audio perfetti. Poi tante persone hanno partecipato agli eventi musicali per foto e video. Bellissimo, mi sono divertita tantissimo».

Nathalie Aarts – Foto: Angelica Ladisa

«Quella di Ferragosto – dichiara il direttore artistico ed event manager Miky Falcicchio -, è stata una settimana piena di emozioni, energia e speranza. Le due serate con Haiducii e Nathalie Aarts hanno lanciato Tenuta Giannini verso il primo step di un cambiamento che modificherà, già da settembre, servizi e prospettive della struttura. Sono molto legato alle due artiste, come a Kim Lukas e Regina, affetto che mi spinge sempre di più a lanciare un progetto non ancora partito per le restrizioni anti-Covid, ma che probabilmente, lancerò il 2022 proprio da questa struttura polifunzionale. Ringrazio la famiglia Giannini per la fiducia, certo che l’entusiasmo della nostra #Estate90 non finirà a settembre».

Nathalie Aarts, Miky Falcicchio e Haiducii – Foto: Angelica Ladisa

«Speriamo di superare al più presto questo periodo di pandemia – afferma Rocco Giannini – Puntiamo ad altri spettacoli ed eventi musicali, nuovi ricevimenti e a un ampliamento della struttura».

Nathalie Aarts e Haiducii con i proprietari della Tenuta Giannini – Foto: Angelica Ladisa

«C’è una bella risposta – aggiunge Lucia Campanelli – perché la gente è stanca di restare chiusa in casa. La nostra ambizione è valorizzare e promuovere le caratteristiche e le peculiarità del nostro territorio, la meravigliosa Puglia, anche nel corso delle prossime stagioni. Cercheremo di destagionalizzare il flusso turistico».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *