ARTICLE MARKETING ITALIANO

INSERISCI ARTICOLO GRATIS

Quanto Oro c’è nelle Riserve Auree Italiane e Come si è Accumulato

Quanto oro ha l’italia nelle proprie riserve auree è un dato ufficiale che viene costantemente aggiornato.
Il nostro paese nonostante si appoggi su una economia piuttosto limitata rispetto ai grandi stati, che fanno la differenza sullo scacchiere economico e finanziario globale, ha riserve auree che sono tra le più importanti al mondo.
Una caratteristica che in parte si può riscontrare anche tra gli investitori privati che hanno spesso affidato il destino dei propri soldi al prezioso metallo giallo.
A conferma di questa tendenza c’è il grande giro di affari che si è verificato nei primi anni del 2000 quando in breve si sono diffusi i compro oro Firenze, Milano, Genova ecc sull’onda dell’altissima offerta di oro usato da parte di persone in difficoltà economica a causa della grave crisi economica del 2008.
L’italia è la quarta potenza aurea mondiale con 2.452 tonnellate d’oro davanti a lei Usa, Germania e Fondo Monetario Internazionale.
Questa classifica non rispecchia certo la forza delle potenze economiche mondiali ma è piuttosto il retaggio di una economia del passato in cui questi paesi per vari motivi e anche per cause diverse hanno accumulato tali riserve auree.
Per quanto riguarda l’italia questo è stato accumulato dalla banca di italia nel periodo del boom economico quando le esportazioni del nostro paese volavano ed esisteva la legge di conversione dell’oro con le valute, che esigeva che parte del surplus commerciale in entrata nel paese fosse convertito in lingotti oro 24 carati
Nella seconda parte del XX secolo l’aumento delle riserve auree italiane fu molto significativo se si pensa che durante l’occupazione tedesca furono trafugate grandi quantità di oro lasciando poco più di una ventina di tonnellate nelle riserve auree italiane.
In passato le riserve d’oro erano considerate un importante fattore di stabilità che conferiva anche a livello internazionale credibilità e fiducia all’economia di un paese.
Attualmente le riserve auree sono solo una minima parte del valore dell’economia mondiale, ciò si evince anche dalla classifica dei paesi con le maggiori riserve auree che a parte gli Stati Uniti non sono certo oggi le nazioni economicamente più significative.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *